Basket Vigna Pia: I commenti alle partite della settimana

Open CSI: Elite vs. Vigna Pia 48-68!!!

Francesconi 6, Paniconi, Bonaventura 14, Cesari, Russo, Lauri 10, Sarandrea 2, Sabbetta 2, Carradori 4, Vrenozi 11, Binetti 19, Cucina

Tornano a vincere i ragazzi di coach Carlini dopo il primo stop stagionale imposto dal Roma Eur. Partita amministrata dalle prime battute e virtualmente chiusa già dopo il primo tempo.

Da rivedere però l’atteggiamento l’ultimo quarto dove i nostri mettono a segno solo 3 punti. Ottima notizia il rientro in campo di Bonaventura, che sarà decisivo nel continuo del campionato.


Open CSI: Samurai vs. Vigna Pia 62-67!!!

Parziali: 10-20, 11-22, 8-11, 33-14

Francesconi 15, Paniconi, Verde 7, Russo, Carradori, D’Acunto 7, Cucina, Bonaventura 9, Vrenozi 27, Sabbetta 2

Vittoria esterna di capitale importanza per i ragazzi di coach Carlini.
Ottimo inizio di partita per i nostri che indirizzano subito sui binari giusti l’incontro con i padroni di casa che faticano a tenere il ritmo degli ospiti.
Il copione rimane lo stesso per 3 quarti, il vantaggio dei nostri è di 24 lunghezze prima dell’ultimo quarto.
Ma qui succede qualcosa che non dovrebbe succedere. Troppo molli i nostri, che si sento appagati e sicuri del risultato, mentre gli ospiti ancora non hanno perso le speranze e prendono entusiasmo canestro dopo canestro rientrando incredibilmente fino al meno 2 a 2 minuti dal termine.
Ci vuole tutta l’esperienza e la freddezza di cui i nostri sono capaci nei momenti difficili per raddrizzare nel finale una partita che era già effettivamente chiusa.
Ultimo quarto che macchia un’ottima prestazione di squadra e che speriamo rimanga un episodio isolato.

Risultato comunque ottimo considerando il valore degli avversari e le tantissime e pesantissime assenze nei nostri.


Under 15 silver: Civitavecchia – Vigna Pia 48-45

Parziali: 13-8, 19-11, 11-11, 5-15

Alteri 3, Ciafrei 2, Pantaleoni 16, Costalunga, Candiloro 21, Maggiore 2, Terrusi, Marceca, Giampieri 1

Sconfitta di misura al termine di una bellissima gara per i ragazzi di coach Carlini.

Partenza difficile per i nostri che si trovano davanti una buonissima squadra, fisicamente e tecnicamente di alto livello. Nonostante le difficoltà i ragazzi in maglia rossa sono in buona giornata e riescono a mantenere uno svantaggio non troppo elevato.
Ma all’inizio dell’ultimo quarto il distacco di 13 punti pare comunque una montagna impossibile da scalare.
Negli ultimi 10 minuti qualcosa nella testa dei nostri però cambia, aumenta la fiducia e un canestro dopo l’altro i nostri si fanno sempre più vicini. Gli avversari vanno in confusione e sulla pressione degli ospiti ora faticano anche a superare la metà campo.
A poco più di 30 secondi dal termine i nostri agguantano un pareggio insperato con il canestro di Ciafrei. Tutto da rifare per i padroni di casa. Sull’azione successiva il quinto fallo di un ottimo Pantaleoni manda in lunetta un avversario, che però fa 0 su 2, ma è a questo punto che purtroppo la partita scivola dalle mani della compagine romana: il rimbalzo viene controllato dai padroni di casa (troppo leggeri i nostri a rimbalzo difensivo) e poi con una distrazione fatale un avversario viene lasciato da solo dentro allo smile per il facile più 2 di Civitavecchia.
Pronto time out ospite ma attacco fermato dai padroni di casa con la palla persa da Ciafrei, altro fallo dei nostri e ancora 2 tiri per Civitavecchia, stavolta fuori il primo e dentro il secondo.
Altro time out ospite sul meno 3 a 10 secondi dal termine. La palla gira abbastanza bene e arriva ancora nelle mani di Ciafrei che a 3 secondi dal termine lancia una preghiera verso il ferro, preghiera che però si infrange contro il tabellone insieme alla grande rimonta bianco rossa.

Rimane il rimpianto per una vittoria che avrebbe avuto il sapore dell’impresa, ma anche la consapevolezza di potersela giocare sempre contro tutti, al netto di fatali distrazioni da evitare.

Adesso testa alla prossima sfida contro il Città Futura dove nostri proverranno a bissare il successo dell’andata.

CITTA’ FUTURA vs VIGNA PIA (In orario)

Polisportiva Citta' Futura - Via dell'Arcadia, 108, 00147 Roma RM
Basket - Under 15 silver


Under 16 silver: Lazio – Vigna Pia 53 – 32

Parziali: 7-12, 15-12, 19-5, 12-3

Sconfitta sul difficile campo della pallacanestro Lazio per i ragazzi di coach Carlini. Il risultato finale però non rende onore alla buona prova della compagine bianco rossa.

I nostri infatti partono alla grande al cospetto di una buonissima squadra, mettendo subito il naso avanti e costringendo gli ottimi padroni di casa ad inseguire per tutto il primo tempo.
Si va alla pausa lunga con gli ospiti sorprendentemente in vantaggio di 2 punti. I padroni di casa non ci stanno e nel secondo tempo scendono in campo con un atteggiamento diverso e mettono in difficoltà i nostri anche grazie ad una difesa a zona che resterà rebus di difficilissima soluzione per i nostri.
Nel secondo tempo sono pochissimi i punti messi a referto dai ragazzi del vigna pia che si arrendono ai padroni di casa dopo almeno 25 minuti di buona pallacanestro.

La strada è quella giusta, ma bisogna continuare a lavorare duro per poter riuscire giocare a  buoni livelli per tutta i 40 minuti dell’incontro.


Under 18: La Salle vs. Vigna Pia 82-58

Parziali: 20-20, 25-21, 20-8, 17-9

Vosa 4, Bigazzi Edo 6, Campo 2, Scalera, Rosito 5, Tessari 5, Calanchi 1, Bigazzi Emi 6, Goio 12, Farneti, Cardone 2, Bietti 15

Seconda sconfitta in campionato per i ragazzi di coach Carlini che devono cedere la testa del girone proprio al La Salle.

Partita dai 2 volti. Primo tempo molto equilibrato e godibilissimo con grandi giocate e tanti canestri da tutte e due le parti come testimonia il parziale alto di 45 a 41.
Nel secondo tempo però, mentre i padroni di casa continuano a trovare con continuità il fondo della retina, i nostri cominciano a fare moltissima fatica in attacco più che dimezzando il fatturato offensivo. Con queste difficoltà offensive e contro una squadra che continua a giocare un ottimo basket purtroppo il risultato finale è scontato e arriva con un punteggio molto, troppo largo.

Ora bisogna rimboccarsi le maniche e ricominciare a lavorare duro in vista delle prossime partite, per rimanere nelle zone alte della classifica.

Condividici su: