INFORMATIVA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL VIGNA PIA

Carissimi, siamo lieti di informarvi che a breve Vigna Pia apre. L’apertura sarà graduale e solo conseguente alle autorizzazioni che ci consentono di riprendere, rimanendo dentro i confini della conformità alle diverse normative e ai protocolli delle singole discipline.

Stiamo facendo il possibile per adeguare il Centro Vigna Pia secondo le Linee guida delle Autorità di Governo e Locali, nonché delle singole Federazioni. E’ stato approntato un protocollo interno con comportamenti precisi che ciascuno dovrà seguire scrupolosamente nel rispetto delle prioritarie esigenze di tutela della salute connesse al rischio di diffusione da Covid-19.

Come dalle nostre comunicazioni precedenti, la priorità di Vigna Pia è recuperare il più possibile l’attività persa con i soci in questi mesi. L’intento è dunque di tornare sui campi nei due mesi di giugno e luglio. Vigna Pia si è attrezzata evidentemente sul piano sanitario e della sicurezza (certificazioni, documento di  valutazione rischi secondo il Decreto 81/2008, sanificazione certificata degli ambienti). Ha inoltre individuato ed incaricato figure competenti che aiuteranno nel monitoraggio costante delle attività.

La prima attività ad iniziare è il Tennis. Il via è fissato per mercoledì 3 Giugno. Vi terremo aggiornati, appena possibile, sui tempi di ripresa anche delle altre attività.

Gli uffici della Segreteria hanno ripreso con ritmo la loro attività  e, pur essendo ancora chiusi al pubblico, è possibile mantenere aperto il contatto attraverso il Sito, gli istruttori o l’indirizzo e-mail segreteria@vignapia.com.

Vigna Pia ha bisogno di contare sulla collaborazione e sulla responsabilità di tutti, ragazzi ed adulti. I comportamenti corretti nel rispetto delle regole che ci siamo date sono fondamentali e permetteranno a tutti di lavorare in sicurezza e nella serenità. Siamo convinti che lo stare uniti sia l’unica strada per fronteggiare anche questa sfida, ancora in salita per ragioni a tutti abbastanza evidenti.

Vogliamo continuare a credere che INSIEME CE LA FAREMO.

Condividici su: